TrickAdvisor

Posted on 26 gennaio 2016

0



Il popolo del web è (come) il popolo che mandano a votare: non dovrebbe essere consentito a tutti (scrivere vaccate/pilotare una matita su una scheda-lenzuolo).
Il popolo del web ha rovinato uno strumento discretamente affidabile fino a un paio d’anni fa: TripAdvisor. Al netto delle auto-recensioni che qualificano il gestore, il popolo del web capisce nulla di locande. Ma anche Trip ci mette del suo.
I criteri di selezione, scopro dopo attento monitoraggio, consentono di scegliere tra Maradona e Chiellini. Il fuoriclasse e il campione. La quantità e la qualità. No bene.
Esempi. Nella classifica dei ristoranti di Udine compare al primo posto lo “Shi’s” (e millanta recensioni sull’Uramaki, peste li colga), al secondo l’Aquila Nera, al terzo Agli Amici, al quarto le Due Palme, al quinto La Nicchia. Il turista incerto tra il terzo e il quarto mandato al manicomio: cosa scegliere tra Vitello al rosa, polvere d’alici, capperi croccanti e salsa d’uovo e una maialona con doppio salamino piccante?
Il delirio. Ti sposti in provincia e subito dopo Da Irma spunta il Rueda Gaucha. Al settimo riappare l’Uramaki, all’undicesimo Il Panino di Lignano. Fanno votare tutti, quando dovrebbero votare pochi. Ah, il popolo del web. Basta conoscerlo (sabato scorso, caro Trick, mi hai fottuto. Ma ti tengo d’occhio. No más).

Annunci
Posted in: Il Male