È rinato Zidane

Posted on 19 ottobre 2014

0



In una serata piena di insidie – perché ci mancavano nuovamente il difensore più forte e quello più veloce e il Sassuolo ne ha tre davanti che lo salveranno anche quest’anno – c’è una notizia che i più attenti non potranno non aver colto: è rinato Zidane.
Non è stata, quella di Pogba, una partita all’altezza della più sensazionale prestazione individuale della storia del calcio (sì, sempre quella, quando Crespo, allo scadere, dimostrò la teoria del flipper), ma dal punto di vista formale il nostro meraviglioso Paul Labile è stato Zidane 2.0. Ha giocato sempre avanti e mai indietro, di corsa e non di rincorsa, testa alta e palla sotto la suola. Il 2-1 che avrebbe potuto essere e non è stato mi ha ricordato Pelé quando uccellò Mazurkiewicz: troppo perfetto per essere gol.
Buffon n.g. Ogbonna 6 Bonucci 6 Chiellini 6 Lichtsteiner 6,5 Pirlo 4,5 (Giovinco 6) Pereyra 6,5 Pogba 8 Evra 4 (Marchisio 6) Llorente 4,5 (Coman 5) Tevez 7.

Annunci
Posted in: Giuve