Robben da matti

Posted on 14 giugno 2014

0



In Rai avranno probabilmente visto un Robben alla Cerci. E li paghiamo anche.
Fortuna che paghiamo anche Sky – deliranti tuittatori pretendono il mondiale in chiaro per tutti, combatteremo il comunismo sempre – e ci è consentito vedere, vivere, capire. Ennesima volta in cui Robben ci è sembrato il terzo miglior giocatore europeo dell’ultimo decennio dopo dio e il suo vice. Sconvolgente capacità di correre con la palla amica e di spostarla sul mancino per poi colpire col goniometro. Saremmo a un Robben dalla Champions, l’avevamo già scritto.
Poi c’erano il resto dell’Olanda (ah, Van Persie, un discreto colpo di testa) e i resti della Spagna. Tra questi un pensionato in porta.
Chiusura con l’arbitro. Complimenti a chi ha deciso di portare in spiaggia il nostro peggiore. Sopravvalutato e arrogante. Rizzoli, a Casillas subito.

Annunci
Posted in: Calcio