Una bella fiaba

Posted on 5 gennaio 2014

0



È morto Eusebio da Silva Ferreira, leggenda del calcio portoghese e mondiale. Secondo quanto riferisce il quotidiano sportivo portoghese A Bola, l’ex grande campione nato in Mozambico è deceduto questa mattina, alle 3.30, vittima di un arresto cardiaco. Col Benfica vinse la Coppa dei Campioni nel 1962 e nel 1966 con 9 gol trascinò il Portogallo al terzo posto nel Mondiale. Nel 1965 vinse il Pallone d’oro. (da Gazzetta.it)

Molto più che su draghi alati e fate graziose (gli alieni sarebbe arrivati dopo), il mio io bambino fantasticava su un calciatore straniero, un nerofumo visto soltano in figurina, interpretato dai racconti della tivvù come un fenomeno, più ancora di Pelé, perché Pelé non giocava coppa dei Campioni, e quindi era solo un’ipotesi: chissà se è mai esistito.
Eusébio da Silva Ferreira ha fatto più gol che partite nel Benfica, ma anche ai mondiali (1966) e nelle partite del mercoledì. E’ stato il primo calciatore che io abbia ammirato. Il fatto che non lo vedessi alimentava la fantasia: Eusébio era più veloce di Blochin, più rapace di Muller, più artistico di Sivori. Eusébio è stato una bella fiaba.

Annunci
Messo il tag: , ,
Posted in: Calcio