Ho rivisto Bettega

Posted on 24 novembre 2013

1



Non ha sbagliato un pallone. E quando la partita stava diventando un attrito, ha toccato di volèe. Una sentenza.
La paura che fosse un altro Bendtner. Sciocchezze. Llorente è giocatore vero, di piede più che di testa, di cervello più che di fronte. Oggi, a Livorno, ho rivisto il Bettega del mundial ’78. Sempre vertical, apparentemente tutto semplice. Straordinaria copertura della palla. Il gol e moltissimo altro.

Annunci
Posted in: Giuve