Ancora lui

Posted on 27 agosto 2013

0



Aurelio De Laurentiis è un cinema vivente. Un brutto cinema. Nel suo delirio quotidiano, sostiene oggi che il suo centravanti Higuain, tuffatosi maldestramente contro uno scoglio, è stato curato altrattanto maldestramente dai sanitari di Capri. Non avrebbero suturato al meglio il Pipita.
De Laurentiis, raccontano le informazioni di svariati siti, in realtà non ha nemmeno visto la faccia dell’imbranato dopo il timbro dello scoglio. Ma dice di voler fare causa a Capri e pure alla Regione Campania. E perché no al Papa?
«Appena ho visto la fotografia ho detto ai miei avvocati: chiediamo 100 milioni di danni alle istituzioni da devolvere poi a chi ne ha bisogno. I politici devono avere una lezione. Il sindaco a Capri che ci sta a fare, il presidente della Regione Campania che ci sta a fare se non riescono a valorizzare quelle perle di bellezza che abbiamo. A Capri può arrivare una barca con un carico da bilioni con un grande personaggio, ma che figura facciamo, nemmeno in Africa». Questo è il presidente del Napoli. Nemmeno in Africa, questo è sicuro.

Annunci
Posted in: Il Male