Latte e fiele

Posted on 22 giugno 2013

0



Il tam-tam che arriva dalla contea in alto a destra di Pagliaccionia ci ferisce i padiglioni auricolari. Succedono cose pazze da qualche mese, più pazze del solito. Ci raccontano innanzitutto che si sono svolte le elezioni. E che, sorpresa massima, l’uscente Rombo, capace di piegare cinque anni prima l’invincibile Billy, ha dovuto cedere il passo a una avversaria rampante: Sierra Morena.
Normale alternanza politica? Macché. Da quel giorno è scoppiato il caos. Pure le mucche sono andate in vacca. Ne è uscito un latte così dimmerda che gli annusa tori del Nas hanno dato colpa agli umani e arrestato il leader del consorzio MoscaLat, tale Renato Vampa, omonimo del cantautore Dario Vampa, noto anche per la pubblicità di un apparecchio acustico di importazione brasiliana, il Maicon.
Avete già perso la testa? Vi capiamo, siamo noi i primi a non credere a quello che ci raccontano. Ma tant’è, assicurano che è tutto vero. Come anche alcuni scandali di Palazzo dei politici locali. Pensate che l’ex presidente del Consiglio di contea Ballalindaballacomesai, dopo aver viaggiato in auto blu per i cazzi suoi, ha fatto la cresta pure in aereo. Gli amici, prendendolo lievemente per il culo, lo chiamano El Shaarawy. Mentre un collega di partito (la Tega Nord), si racconta perfino questo, avrebbe addirittura cancellato le prove delle malefatte di altri teghisti nel tritacarte (i teghisti nel tritacarte, ecco questa sarebbe una bella notizia).
Basta così, vi prego. E invece c’è altro. In Freeuli scompaiono schede elettorali nel nulla, si dilapidano soldi in sondaggi sulla bontà del latte, si aprono e chiudono scuole di formazione per formare meglio il proprio conto in banca.
Per fortuna, e ogni giorno che passa ce ne rendiamo sempre più conto, noi viviamo in Italia. Le auto blu non esistono. Esistono solo le bottiglie di latte col bollone blu: purissimo.

Annunci
Messo il tag: ,
Posted in: Pagliaccionia