Il dentista

Posted on 9 aprile 2013

2



Residente nella pianura friulana, non posso votare a Udine. E da quando Zanollik se l’è tirata troppo e ha deciso di puntare al Consiglio regionale, si è creato l’imbarazzo della scelta. In un amen, però, è ora tutto chiaro. Il Blocco civico, si sa, si è tirato fuori (han piazzato il pesce d’aprile dicendo che non era vero ma non ci ha creduto nessuno). Il centrodestra perde sempre (pure stavolta, nonostante lo stimabilissimo Adriano Ioan), perché dovrei spendermi? Poi c’è Carletto Rizzi, un nome meraviglioso, Car-let-to Riz-zi, ma la lista è “Udine futura” e lui è un ex Piccì, di cosa parliamo?
Ma gabbianone, e Honsell? Non so se Honsell è stato un buon sindaco, vivo in pianura, ma è del tutto insopportabile vederlo indossare la maglia dell’Udinese (non sapendo nulla di De Bernardi, dello spareggio del Menti e dei due assi del Toro che vestirono infine in bianconero, ne ho messe tre facili, figuriamoci le difficili) per pura ruffianeria elettorale: MALISSIMO.
Non resta dunque che il dentista.

il regista il ragazzo il dentista il taxista la ragazza la star
scaraventati in mezzo al traffico

Antonio Miclavez, come segnalatomi dal mio massimo informatore udinese, FDB, è l’unico sindaco possibile per Udine. Come non commuoversi davanti ai “Bankbusters” e ai loro pezzi. Comodo andare su “Sesso”, io adoro “Basta partiti”.
Li ho tutti e cinque, basta chiedere.

Annunci
Posted in: Udine