48

Posted on 28 ottobre 2012

0


Quante ce ne diranno adesso che ci hanno favorito per la seconda volta (la prima era il gol di Muntari) in due anni da quando siamo ritornati Padroni.
Clamoroso al Cibali: hanno annullato un gol che era valido. Cose mai viste. Interrogazioni parlamentari. Diluvio di cazzate. Più o meno come quando ci annullarono il gol di Matri a San Siro. Ah no, nessuno fiatò. O quando Zalayeta si tuffò. O quando trasformarono il calcio in pallanuoto e ci scipparono lo scudetto. O quando cancellarono il gol di Toni (ma eravamo sfigati, che vuoi interrogare).
Tutti al bar sport per diritto acquisito quando la Giuve viene favorita. Non si rendono conto che senza la catastrofe di Calciopoli (con tanto di intercettazioni insabbiate e Ibra a regalare scudetti finti dalle altre parti) saremmo a non meno che 33.
L’importante, in questo delirio, è che gli anti-Giuve rimangano convinti che, non rubassimo, sarebbero tutti a 60 scudetti. Perché solo la Giuve ruba. Con Moggi e senza Moggi. Con Collina e con Rizzoli. Rubentus e tutti al bar. A discutere seriamente: «Solo rubare, sapete solo rubare».

Annunci
Posted in: Giuve