Onsel

Posted on 4 agosto 2012

1


Ha perso non meno di una h e di una l. Sempre più acceso in direzione Vendola, il sindaco di Udine: diavolo d’un cognome. Oggi, sul quotidiano udinese, spunta un bel pezzo della mia amica Federica. Meriterebbe un premio, tanto che io glielo assegno già: il premio gabbianone, uno spritz aperol (sono testimonial, non pago) alla prima occasione.
Vicenda raccontata con precisione dietologica (Pierre Dukan un dilettante) che mi genera tra l’altro profonda invidia. Dimagrito di 9 kg in 6 mesi, la mia massa grassa era stamattina di 16.8 e il peso (69) adeguato alla tabella Albanesi, altro che Omg. E invece intervistano l’algoritmico Onsel, ma pensa un po’.
Con senso della notizia, la mia amica Federica racconta la spending review addominale del sindaco. L’unica cosa che mi lascia perplesso, lacrime da istituto Luce a parte, è il mancato approfondimento sui vestiti. Onsel assicura di averne comprati di due taglie più piccoli. Ma io sono certo di continuare a vederlo in taglia 50/52, proprio come quando tuittai: «Regaliamo una giacca al sindaco di Udine».

Annunci
Posted in: Kul