No future

Posted on 9 aprile 2012

1


Una Pasquetta per capire che il futuro è ieri, che il tablet è una finzione, che nulla ci sarà più e meglio della tastiera di un piccì, portatile oppure no. Avvilente ma forse no, quello che conta è saperlo. Se non vedi un porno sul tablet, fatti delle domande. Non me le ero fatte, oggi ho avuto le risposte. Il mio amico F., che la sa sempre più del diavolo (che, sappiatelo, ha perso per sfiga), ha scolpito il no future. Avremo il resto quando l’input avrà anche un output cerebrale. Per adesso teniamoci la tastiera. Il tablet, iPad o Transformer, è un suv che non cancellerà le berline né le utilitarie.

Annunci
Messo il tag: , , ,
Posted in: Parole